INTERVISTA AD UNA MAITRESSE "SOCIALMENTE UTILE"

Lucio Polo
INTERVISTA AD UNA MAITRESSE "SOCIALMENTE UTILE"
Titolo dell'opera: INTERVISTA AD UNA MAITRESSE "SOCIALMENTE UTILE" Autore: Lucio Polo Anno di pubblicazione: 2016 Codice ISBN: 9788898397211 Prezzo: € 7,00
LA PIAVE EDITORE, NARRATIVA
Piccola storia vera da leggere sorridendo, se si vuole, come del resto per chi l’ha raccolta e scritta riandando il tempo in cui la parola “casino” era assolutamente sconosciuta ai fanciulli, cui oggi non si nega di chattare un po’ di porno, onde non crescerli frustrati e forse peggio. Ma una volta era una volta. Ai tempi andati, quelli andati da un pezzo, il termine viveva assai elegantemente nelle tenute di caccia signorili, nei cosiddetti “ridotti” e nei teatri, luoghi di divertimento e gioco per gente di rango, tant’è che la stessa funzione mantiene ancor oggi con un piccolo, sottile accorgimento: l’accento sull’ultima “o”, una quisquilia che tramuta in oro fino, come per prodigio, tutta un’altra realtà. Quella di un luogo che la medesima parola, vedova dell’accento, fino a qualche decennio fa viveva malamente nelle caserme, per le strade delle periferie, nei bassifondi degli angiporti, e sempre a distanza di sicurezza dai luoghi di culto. Mai che scivolasse in cronaca anche alle penne più trasgressive. Proibita in famiglia, interdetta in ispecie alle donzelle. Impronunciabile da benpensanti e signore per bene. Praticamente inesistente nella forma scritta, il cui fac-simile nei registri comunali aveva il suono un tantino criptico di “casa di tolleranza”, che la buona senatrice Merlin non riuscì a tollerare, liberando signore e signorine dal controllo dello Stato per affidarle, si fa per dire, alla nobile corporazione dei lenoni. Ma per la storia della parola sembra tornata una nuova primavera. Spogliata del peccaminoso contenuto merliniano, abbandonato a chi lo voglia l’accento che la trasfigurava, oggi la parola “casino” è entrata sulle ali del costume nel lessico comune. Il senso sembra quello, anche gaiamente allusivo, di confusione, di accettabile caos, di rumorosa divertita licenza. Rebus sic stantibus, un po’ rincresce, che una casa di appuntamenti come quella di cui qui si racconta, sappia di comportamenti riservati, elusivi, per nulla neo-casinisti. L.P
Vuoi acquistare questo libro?
Scrivi i tuoi dati e sarai contattato subito!
Privacy Policy
  1. La Piave Editore
  2. Tutti i libri
  3. INTERVISTA AD UNA MAITRESSE "SOCIALMENTE UTILE"
@ 2019 All rights reserved. - Credits: Nolita Crazy Lab - Privacy Policy - Admin